Caffè Italia, l’Italia davvero!

Caffè_italia_copertina

Corrado Assenza, noto pasticcere siciliano, la definisce così: “persona curiosa del mondo, entusiasta dei rapporti umani, sensibile all’inverosimile ai dettagli, allenata dalla ricerca della luce a vedere dove gli altri forse neanche guardano”. Questa è Johanna Ekmark, sangue svedese e cuore italiano, anima di Caffè Italia un’art book series che celebra il nostro Paese nelle sue molteplici sfaccettature.

Caffè_italia_copertina

Un progetto complesso, giunto al suo secondo numero, che si propone di raccontare in 12 pubblicazioni lo straordinario e irripetibile del nostro Paese attraverso un susseguirsi di storie, ognuna delle quali si trasforma in un viaggio di immagini – quelle di Johanna – e di parole che catturano l’essenza, l’anima pulsante dell’Italia.

Caffè Italia è un progetto di passione per l’eccellenza. Nulla è lasciato al caso. Ancor prima di leggere si rimane colpiti dalla qualità dello stampato, frutto della collaborazione con la tipografia Trifolio, e dalla scelta della pregiata carta, prodotta dalla cartiera svedese Artic Papers, grazie alla quale le immagini di Johanna si toccano già con gli occhi, acquistano tridimensione e genuinità.

Come ogni opera di fattura artigianale, Caffè Italia ha richiesto tempo, dedizione e immenso amore, in primis verso l’Italia. È proprio nel nostro paese che idealmente quarant’anni fa è nato questo progetto. Negli anni ’70 i genitori di Johanna comprano un piccolo podere in Toscana dove trascorrere le vacanze estive con la famiglia. Johanna si innamora della meravigliosa Maremma tanto da restarci e concludere a Colle Val D’Elsa gli studi superiori. Quella che doveva essere una parentesi italiana diventa una scelta di vita: per circa 10 anni lavora come contadina sulle colline di Parma. Ma la vita dei campi si interrompe e i casi della vita – o il destino – la portano in città, a Milano, dove – come all’improvviso – la sua passione per la fotografia diventa una professione. Lavora come fotografa per molte riviste di livello internazionale ma, con il passare degli anni, si scontra con la crisi dell’editoria: non esistono più le redazioni, i budget si assottigliano, i reportage sono sempre più su commissione. In una parola: non si raccontano più le storie, quelle vere. Nasce così Caffè Italia, che la stessa Johanna definisce come “una forma di protesta” contro il sistema editoriale in crisi: sempre più digitale e sempre meno cartaceo, sempre più “copia e incolla” e sempre meno autentico.

caffè_italia_interno_vino
caffè_italia_interno_artigiano

Caffè Italia racconta di storie che non hanno un senso commerciale ma che hanno un senso per tutti noi.

Una sfida intensa, perché – ci ricorda Johanna – “chiunque ama l’Italia la ama e basta, non sa perché. Coglierne l’essenza e raccontarla su carta è stata un’avventura che ha richiesto una sconfinata passione”.

Il risultato sono sei storie sul nostro Paese, sorprendenti e di grande freschezza. Storie autentiche di luoghi, avvenimenti, prodotti della natura, espressioni artistiche e culturali e di persone capaci di vivere e pensare ogni giorno grandi sogni. Caffè Italia entra nel cuore di ogni storia, catturando con parole e scatti quell’anima squisitamente italiana di cui dovremmo tornare a riappropriarci per continuare a crescere.

Per maggiori informazioni e per l’acquisto dei due volumi: www.caffeitalia.se

Crediti immagini: si ringrazia per le immagini Johanna Ekmark. 

Sempre alla ricerca di storie che raccontino le relazioni umane, nel corso del suo dottorato in Management ha modo di indagare le dinamiche del trasferimento del saper fare tra i maestri d’arte e i giovani artigiani, entrando nelle aziende d’eccellenza italiane, dove si innamora del bello e del ben fatto, qualità tipicamente Made in Italy. Affascinata da questa capacità tutta italiana di produrre Bellezza, entra in Fondazione dove collabora allo sviluppo dei progetti e delle attività legate alla comunicazione.