Grottole, un piccolo borgo rinasce grazie al turismo 4.0

Grottole_particolare_chiesa

A mezz’ora da Matera, sulle colline lucane, sorge un piccolo borgo abbracciato da due fiumi, il Basento e il Bradano: stiamo parlando di Grottole, un grazioso paesino dalle origini antiche il cui centro storico iniziò a formarsi in epoca preistorica all’interno di piccole grotte. Oggi quel centro storico conta 300 abitanti e 629 case abbandonate.

Guardando al bicchiere mezzo vuoto potremmo senza dubbio annoverare Grottole tra i casi di borghi fantasma, complice l’esplosione del fenomeno della migrazione interna che ha portato negli ultimi anni circa un milione e mezzo di italiani a trasferirsi dal Sud al Nord.

Ma si sa gli orizzonti cambiano e Grottole, da borgo da abbandonare, è ora diventato un’opportunità di sviluppo territoriale grazie a Wonder Grottole : un’iniziativa di recupero del patrimonio abitativo e di rivitalizzazione del borgo.

Grottole_modello

Il progetto, incubato dalla Triennale di Milano, è dell’associazione Casa Natural e si pone l’obiettivo di riabilitare il centro storico di Grottole grazie alla rigenerazione di alcune case abbandonate e alla creazione di una nuova collettività allargata composta da gente del posto e persone che arrivano da tutto il mondo desiderose di intrecciare nuove relazioni e di entrare a far parte della comunità offrendo il proprio contributo attivo. 
La visione che muove Wonder Grottole è quella quindi di trasformare il piccolo borgo in una piattaforma permanente di sperimentazione sociale in cui poter vivere un’esperienza di turismo 4.0 o meglio di non turismo, le cui finalità -– come descritto in Viaggiareconlentezza.com – si basano principalmente nel diventare parte integrante del posto che si visita contribuendo sinergicamente al suo sviluppo, ma senza intaccarne l’essenza.

Un progetto che sta diventando realtà grazie ad una campagna di crowdfunding che in tre mesi ha raggiunto l’obiettivo di raccolta di 50 mila euro da parte di privati, che hanno capito il valore sociale dell’operazione, e di Airbnb, che ha investito 15 mila euro intuendo la grande potenzialità di questa iniziativa.

Un bel successo che ci fa comprendere come il rinnovamento culturale ed economico dei nostri territori sia oggi percepito come una necessità impellente per vivere i nostri borghi più remoti con occhi diversi, intravedendo in essi l’opportunità di nuovi e magnifici immaginari.

Riferimenti immagini: si ringrazia per le immagini dell’articolo Wonder GrottoleImmagine di copertina

Fondazione Italia Patria della Bellezza nasce con l’obiettivo di posizionare l’Italia nel mondo  attraverso la definizione e la comunicazione della sua Identità Competitiva, rappresentata da quella caratteristica unica e posizionante che è la Bellezza. La missione della Fondazione è valorizzare tale Bellezza, nella sua accezione più ampia, trasformando il suo straordinario potenziale in una risorsa strategica di sviluppo economico e sociale.
| Leggi tutti gli articoli |