L’imprescindibile unità tra il Bello e il Bene

il-bello_il-bene_1

Lo leggo perché … è nell’azione che il Bello e il Bene divengono una sola cosa.

il_bello_il-bene_2

L’uomo vive in tre modi: pensando, contemplando, agendo; in quanto pensa che qualcosa nell’universo corrisponda a questi tre modi, egli possiede le idee del vero, del bello e del bene. Se si considerano, nello specifico, il bello e il bene, dal momento che l’uomo è uno, si può ritenere che il bello e il bene non vadano assolutamente separati.

L’AUTORE

Simone Adolphine Weil (1909-1943) filosofa francese nota per il suo pensiero mistico e per il suo coinvolgimento nella vita attiva del suo tempo e nei ruoli del lavoro sociale più ordinario. Il punto di partenza del suo pensiero implica sempre il fatto di mettersi dalla parte degli oppressi. In questa prospettiva critica il marxismo di cui rifiuta principalmente il materialismo. I suoi scritti giovanili dimostrano già un orientamento verso queste idee che contraddistinguono il suo pensiero maturo e che rappresentano l’unicità della sua figura.