La Fondazione si rinnova!

Nuovo team, un advisory board under 50 e un programma di sostegno a progetti di rilancio culturale, turistico e strategico del nostro Paese.

La Fondazione Italia Patria della Bellezza presenta il suo rinnovato programma di supporto concreto e strategico per la valorizzazione della bellezza in Italia.
In occasione della Giornate Europee del Patrimonio (26-27 settembre 2020), Italia Patria della Bellezza presenta la nuova struttura e lancia la sua rinnovata mission: comunicare e raccontare al mondo il talento tutto italiano per la bellezza, nella sua accezione più ampia e universale, come parte indissolubile della nostra identità.
Un’idea di bellezza irripetibile e plurale, fatta di cultura, turismo, storia, cura del paesaggio, creatività, ricerca scientifica e tecnologica, produzione e progettualità, patrimonio agroalimentare e eccellenza manifatturiera, intesa come il naturale elemento differenziante del nostro Paese: una vera e propria risorsa strategica da cui ripartire.

Creata nel 2014, la Fondazione Italia Patria della Bellezza si presenta oggi alla guida di un team tutto rinnovato, per colmare una carenza nella comunicazione strategica dei progetti culturali in Italia, contando sull’esperienza pluriennale di Maurizio di Robilant, Fondatore e Presidente, e dei suoi soci.
A dirigere la Fondazione è stata chiamata Alessia del Corona Borgia, che ha selezionato un Advisory Board di dieci esperti, tutti under 50, che arrivano da mondi ed esperienze diverse.

Vogliamo occuparci in particolare dell”ultimo miglio’”, spiega Maurizio di Robilant, “destinando risorse per sostenere realtà virtuose già esistenti, a cui manca però un ultimo step per essere competitive, quel tassello fondamentale che riguarda comunicazione, branding e awareness: l’ultimo miglio prima della bellezza.”

Dopo una lunga fase di ascolto delle diverse voci del territorio e di messa a fuoco delle reali esigenze e opportunità per un rilancio del talento italiano, la Fondazione ha portato avanti in questi mesi un prezioso lavoro di scouting, per selezionare progetti e iniziative da attivare, valorizzare e sostenere.
L’attenzione si è puntata sul progetto dei Lazzaretti Veneziani, nulla di più attuale in questo anno 2020 e lì la Fondazione ha trovato luoghi simbolici e preziosi, parte ancora autentica di Venezia, emblema di identità e resistenza in un territorio messo a dura prova dal turismo di massa e dai cambiamenti climatici. 

Ripartire dalla bellezza vuol dire ricordare che il suo valore va ben oltre il solo senso estetico: è storia, territorio, ricerca, avanguardia e creatività progettuale, scienza e cultura”, sottolinea Maurizio di Robilant. “Per questo, tra i meravigliosi progetti che ci sono stati presentati, Italia Patria della Bellezza, insieme alla nuova direttrice Alessia del Corona, ha deciso di sostenere nel 2020 il progetto delle associazioni Ekos Club e Archeoclub di Venezia per i Lazzaretti Veneziani.” 

Crocevia di passaggi e incontri tra culture, la Repubblica di Venezia già nel XV sec. implementò la prima reale strategia di salute pubblica per il controllo delle malattie infettive. I Lazzaretti furono infatti il centro di un’innovazione che consentì di rendere sistematiche metodologie che oggi sono tornate di drammatica attualità.

Il tema proposto dal MIBACT per le Giornate Europee del Patrimonio 2020, ‘Imparare per la vita’ – che prende spunto dal claim del Consiglio d’Europa ‘Heritage and Education-Learning for Life’ – è alla base del nostro impegno”, osserva Giorgia Fazzini, responsabile comunicazione per i Lazzaretti Veneziani. “Recuperare queste isole riportandole alla collettività, infatti, vuole far riflettere sull’importanza dell’eredità culturale e del passaggio di conoscenza e competenze alle nuove generazioni e sul ruolo che il sapere tradizionale può assumere in rapporto alle inedite sfide del presente. La tutela e la valorizzazione del territorio hanno un compito civico fondamentale per il futuro del pianeta e della società.

È possibile candidare progetti culturali, coerenti all’approccio e alla mission di Italia Patria della Bellezza, entro le 13.00 del giorno 15 dicembre 2020. Tutti i dettagli alla sezione BANDI del nostro sito.