RENZO PIANO: RIPRENDIAMOCI LA BELLEZZA

Renzo_Piano_Bellezza

Renzo Piano, in un’intervista di Federico Rampini, parla di Bellezza affrontando temi e significati cari alla nostra Fondazione e lancia un appello: “riprendiamocela”. 

Rivendico la bellezza, dobbiamo riprendercela. (…) Dico bellezza come esplorazione, penso alla cultura dell’antica Grecia, all’idea platonica dove bellezza e bontà, valore morale erano la stessa cosa.

Con queste parole, l’Archistar Renzo Piano descrive il significato profondo di bellezza in un’intervista di Federico Rampini (La Repubblica, 10 dicembre 2017). 
Bellezza non è solo senso estetico ma è espressione dell’identità di un popolo. E’ forza generatrice di cambiamenti sociali: è attorno ad essa che si crea il senso di comunità.
I musei, come tutti i luoghi di cultura, sono chiamati a raccontare questo profondo valore e lo devono fare aprendo le loro porte alla comunità, rendendosi accessibili, divenendo luogo di incontro e relazione. “E’ questo quello che cerchiamo in un museo” – continua l’Architetto – “La Bellezza che può cambiare il mondo, che rende le nostre città migliori, che può renderci persone migliori, uno alla volta”.

Renzo_Piano_Pompidou

E’ con questa idea che Renzo Piano progettò il Beaubourg a Parigi: non certo uno scrigno polveroso di un’idea elitista di cultura  ma un luogo di incontro, di scoperta e di sperimentazione. 

È di questa idea che Fondazione Italia Patria della Bellezza si fa promotrice: una bellezza pubblica, aperta e a disposizione di tutti. Generativa di relazioni positive e di una vita collettiva migliore.

Licenza Creative Commons:  Immagini di copertina, Immagine Articolo