Bando per comunicazione strategica e branding 2022

 

REGOLAMENTO BANDO 2022

1. Oggetto

La Fondazione Italia Patria della Bellezza (di seguito, la “Fondazione”) promuove il presente bando (di seguito, il “Bando”) su scala nazionale, rivolto a soggetti – come identificati all’art. 4 del Bando –  che  promuovono progetti ed iniziative di valorizzazione della bellezza in Italia (di seguito i “Progetti”). I Progetti possono essere relativi ad iniziative volte alla valorizzazione, cura, conservazione e promozione del territorio e della tradizione italiana attraverso diversi ambiti della bellezza tra cui:

 

  • attività culturali e artistiche (visive-performative-digitali ecc.);
  • cura del paesaggio;
  • programmi di educazione e formazione;
  • progetti di marketing territoriale;
  • progetti di musealizzazione e conservazione;
  • promozione di prodotti ago-alimentari unici e tipici che favoriscano l’attrattività di un territorio.

La Fondazione, in particolare, assegnerà, quali premi, contributi e/o voucher ad attività di comunicazione relative ai Progetti (di seguito, le “Attività”), in conformità al presente Bando.

I candidati che hanno partecipato all’edizione del bando 2020-2021 possono ricandidarsi, purché il Progetto presentato sia riformulato e aggiornato. Il Progetto presentato ai fini della partecipazione al presente Bando non potrà essere identico a quello della candidatura precedente.

 

2. Tempi

È possibile partecipare al presente Bando fino al 15 gennaio 2022.

La durata complessiva delle Attività deve essere compresa tra i 6 (sei) e i 16 (sedici) mesi.

 

3. Premi

Sono previste le seguenti tipologie di premi:

  • 2 (due) contributi consistenti in finanziamenti sino ad un massimo di 30.000 euro ciascuno da spendersi per attività di comunicazione;
  • 2 (due) voucher consistenti in prestazioni professionali del valore di 50.000 euro ciascuno per l’attività di branding o rebranding che sarà svolta direttamente dalla Fondazione o dai suoi consulenti di fiducia.

La governance della Fondazione, a suo insindacabile giudizio, definirà quale tipo di premio sia più adatto per il singolo Progetto. Le somme non erogate saranno trattenute dalla Fondazione.

 

4. Destinatari

Possono partecipare al Bando tutti i soggetti aventi le seguenti caratteristiche:

  • enti pubblici;
  • enti ecclesiastico-religiosi operanti nel campo della gestione di attività e/o beni culturali;
  • società benefit ovvero società b-corp;
  • organizzazioni non lucrative di utilità sociale.
  • associazioni

 

5. Modalità di partecipazione e presentazione della domanda

Per partecipare è necessario:

  • compilare il modulo definito “Modulo Unico”che si trova alla fine del regolamento in fondo a questa pagina (il modulo richiede sia informazioni amministrative sia informazioni descrittive relative al Progetto);
  • direttamente nel Modulo Unico è obbligatorio allegare un budget (ovvero un “piano di comunicazione” con l’elenco delle Attività che si intendono svolgere e per le quale si desidera ricevere i premi di finanziamento qui previsti).
  • È possibile riassumere il Progetto mediante una breve presentazione che potrà essere realizzata su qualsivoglia supporto informatizzato ed in qualsiasi forma. A titolo esemplificativo: una presentazione, una relazione, un racconto o un video; inviare il Progetto integrale ed eventuali altri materiali via email all’indirizzo italia@patriadellabellezza.it o in Via Vigevano, 41 – 20144, Milano, entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 15 gennaio 2022.

Si raccomanda ai partecipanti di chiedere al seguente indirizzo email: italia@patriadellabellezza.it un incontro di orientamento, che potrà tenersi su piattaforme telematiche, prima di procedere all’invio del proprio Progetto.

 

6. Attività rendicontabili

L’elenco delle Attività rendicontabili per il quale è possibile richiedere il finanziamento è il seguente:

  • creazione e/o aggiornamento brand e immagine coordinata;
  • creazione, adeguamento, aggiornamento canali digitali quali sito, social network o altro;
  • creazione, adeguamento, aggiornamento allestimenti di tipo museale o simili;
  • creazione, adeguamento, aggiornamento di supporti comunicazione quali: cartelli, pannelli, brochure, mappe, pubblicazioni o altro;
  • attività di ufficio stampa;
  • realizzazione di campagne pubblicitarie.
  • altro da concordare caso per caso

 

7. Modalità di assegnazione

A seguito della procedura di vincita ed assegnazione, come di seguito descritta, la Fondazione provvederà ad erogare:

  • Il 50% del valore dei preventivi di spesa relativi alle Attività, come presentati nella domanda, nel momento della premiazione;
  • Il 50% del valore dei preventivi di spesa relativi alle Attività, come presentati nella domanda, al termine della realizzazione delle Attività, previa presentazione di giustificativi di spesa.

Attenzione: alla conclusione del Progetto sarà necessario inviare alla Fondazione una breve relazione di “autovalutazione” sui risultati raggiunti attraverso il premio ricevuto dalla Fondazione.

 

8. Procedura di vincita, assegnazione e criteri di giudizio

La Governance della Fondazione supportata dall’Advisory Board, composto da Federica Sala, Chiara Pasqualetti, Viola Romoli, Manuela Cedarmas, Lodovico Benvenuti, Fabio Cherstich, Marco Percoco, Michele Brunello, Mario Pitto, Simple Flair, Fulvia Ramogida valuterà a propria discrezione, con insindacabile giudizio i Progetti e le Attività sulla base dei criteri elencati all’art. 9 del Bando, entro il 10 marzo 2022.

 

9. Criteri

  • coerenza con il tema della bellezza (ad esempio se il Progetto ha valore universale, se migliora la collettività, se è accessibile a tutti, se è vero e reale, ben fatto, generoso ecc.)
  • valore e qualità culturale (verifica rispetto a chi si occupa della direzione scientifica, al tipo di fonti, presenza di archivi e ricercatori, titolo di studio del team ecc.)
  • rapporto tra valore culturale e comunità di riferimento (approccio “bottom up”, coinvolgimento della comunità di riferimento, ricadute sociali del Progetto ecc.)
  • collaborazioni e reti (coinvolgimento di altri partner e/o enti locali e/o consulenti ecc.)
  • team proponente e operativo (presenza di una persona di riferimento per lo sviluppo del Progetto -titoli ed esperienze- tempo dedicato al Progetto- presenza di un responsabile della comunicazione ecc.)
  • valore formativo del Progetto e continuità nel tempo (Progetto che diffonde valori positivi o che ponga particolare attenzione alla formazione per qualsivoglia grado di studio)
  • Progetto pronto al lancio e che si svolga nei 6-16 mesi successivi alla premiazione tramite piano di comunicazione (presenza di un progetto di comunicazione pronto per essere esecutivo).

 

10. Graduatoria

L’Advisory Board predisporrà una graduatoria entro il 10 marzo 2022. I punteggi saranno attribuiti in base alle caratteristiche del Progetto, delle Attività e alla coerenza con i criteri elencati all’art. 9 del Bando. I vincitori del premio saranno premiati entro il 10 marzo 2022 e saranno pubblicati sul sito web della Fondazione. A discrezione della Fondazione, i Progetti più meritevoli, oltre a quelli premiati, otterranno il patrocinio della Fondazione, che consentirà di essere citati sui canali di comunicazione della Fondazione e di aderire ad alcuni Progetti ed iniziative della Fondazione.

Il patrocinio rappresenta una forma di riconoscimento mediante il quale la Fondazione, pur non potendo finanziare il Progetto, esprime la sua simbolica adesione all’ iniziativa.

Resta inteso che, successivamente alla predisposizione della graduatoria da parte della Fondazione, la permanenza delle caratteristiche del Progetto e delle Attività, nonché della coerenza di tale Progetto ed Attività con i criteri elencati all’art. 9 del Bando costituiranno elementi essenziali ai fini dell’erogazione dei premi secondo le modalità di assegnazione previste dall’art. 7 del Bando stesso.

 

11. Esclusione dalla disciplina di cui al d.p.r. 430/01

In conformità all’articolo 6 del d.p.r. 430/01 “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali ai sensi dell’art. 19, comma 4, della legge 27 dicembre 1997, n. 449” la presente iniziativa non si considera concorso e/o operazione a premio.

 

12. Area ed estensione territoriale

Resta inteso che la presente iniziativa è esclusivamente limitata al territorio italiano.

 

13. Normativa applicabile

Il presente regolamento è regolato dalla legge Italiana.