I Lazzaretti Veneziani

I Lazzaretti Veneziani
Progetto continuativo

La Fondazione ha deciso di sostenere il progetto dei Lazzaretti Veneziani.

     PROGETTI    

In questo anno 2020 così particolare la Fondazione ha deciso di sostenere come primo progetto quello dei Lazzaretti Veneziani, luoghi simbolici e preziosi, parte ancora autentica di Venezia, emblema di identità e resistenza in un territorio messo a dura prova dal turismo di massa e dai cambiamenti climatici. Il sistema dei Lazzaretti si compone di un Lazzaretto Vecchio e un Lazzaretto Nuovo, distribuiti su due isole in Laguna.

Grazie a un pionieristico progetto di recupero non-profit, i Lazzaretti Veneziani, per tre secoli soglia di ingresso a Venezia, raccontano oggi a migliaia di visitatori una storia importante, attraverso un ecomuseo e diverse attività, che conservano e valorizzano un territorio delicato.

Crocevia di passaggi e incontri tra culture, la Repubblica di Venezia già nel XV sec. implementò la prima reale strategia di salute pubblica per il controllo delle malattie infettive. I Lazzaretti furono infatti il centro di un’innovazione che consentì di superare la paura della malattia e rendere sistematiche metodologie che ancora oggi, tornate di drammatica attualità, consentono in tutto il mondo di immaginare un futuro sereno e soluzioni innovative a problemi complessi.

Anche dal punto di vista paesaggistico il Lazzaretto Nuovo racconta una storia di valorizzazione, quella della biodiversità, grazie al Sentiero delle Barene: un percorso naturalistico lungo il vecchio “giro di ronda” dei militari, allestito con il Museo di Storia Naturale di Venezia, dedicato al tipico ambiente della laguna veneta e raro ecosistema a rischio di scomparsa.

Grazie al supporto della Fondazione, i Lazzaretti Veneziani potranno realizzare il nuovo sito web e avviare una serie di tour virtuali, aprendosi a una nuova dimensione, sempre più digitale. Inoltre, il fondo garantirà la visita gratuita dell’isola a venti classi scolastiche nel corso del 2021.