La responsabilità di disporre di un diverso sapere: l’intelligenza artificiale